Concorso Polizia Penitenziaria 2018: ritardo in Gazzetta Ufficiale, le nuove date

→ Condividi questo articolo:

Concorso Polizia Penitenziaria 2018: ritardo in Gazzetta Ufficiale, le nuove date

Quali sono le novità in arrivo sul Concorso Polizia Penitenziaria 2018? Quando è possibile partecipare al concorso indetto dalla Polizia di Stato? Dobbiamo segnalare un lieve ritardo nella pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. La pubblicazione del bando ufficiale, slittata dal 9 febbraio al 20 febbraio 2018, cambia nuovamente data passando al 27 febbraio 2018. I termini per iscriversi al concorso vanno invece dal 28 febbraio al 30 marzo 2018. Di seguito tutte le informazioni utili inerenti il concorso Polizia Penitenziaria 2018.

Concorso Polizia Penitenziaria 2018: ritardo in Gazzetta Ufficiale, le nuove date

Il bando di concorso Polizia Penitenziaria 2018 sta per essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale. La data comunicata dall’UGL Cagliari Polizia di Stato sulla pagina Facebook parla di una differenza minima di rilascio rispetto all’ultimo concorso. Il 20 febbraio potremo visionare ufficialmente il bando per assunzioni di 1.220 posti di Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria.

Stai cercando un impiego? Segui le nostre news, CLICCA QUI

Il periodo in cui sarà possibile presentare domanda per partecipare al bando di concorso Polizia Penitenziaria 2018 è stato fissato tra il 21 febbraio fino al 21 marzo 2018 (vedi sopra le nuove date).

polizia italia
Concorso Polizia Penitenziaria 2018: ritardo in Gazzetta Ufficiale, le nuove date

Numero posti e requisiti Polizia Penitenziaria 2018

I posti complessivi per entrare in Polizia Penitenziaria sono 1.220 e sono suddivisi in:

  • 256 posti per VFP1 in congedo e VFP4 ripartiti tra 192 uomini e 64 donne;
  • 366 posti per i cittadini italiani civili suddivisi in 276 uomini e 90 donne;
  • 598 posti per VFP1 in servizio minimo da 6 mesi o in rafferma, suddivisi in 448 uomini e 150 donne.

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso Polizia Penitenziaria?

  • sono ammessi i candidati dai 18 anni compiuti fino ai 28 anni non compiuti;
  • i candidati devono essere in possesso di un diploma di maturità per i civili e la licenza media per VFP1 e VFP4.



Concorso Polizia Penitenziaria 2018: ritardo in Gazzetta Ufficiale, le nuove date

Informazioni utili concorso Polizia Penitenziaria 2018

  •  I candidati, ai quali non sia stata comunicata l’esclusione dal concorso ai sensi dell’art. 3, sono tenuti a presentarsi, muniti di un valido documento di identificazione (fotocopia dello stesso), di copia della domanda di partecipazione nonche’ della documentazione richiesta all’art. 5, comma 1, (ricevuta di invio della domanda completa del numero identificativo), e all’art. 6 (estratto della documentazione di servizio) del presente bando, per sostenere la prova d’esame, il cui superamento costituisce requisito necessario per la successiva partecipazione al concorso, nei giorni e nell’ora stabiliti nel calendario pubblicato sul sito ufficiale del Ministero della giustizia www.giustizia.it il 6 giugno 2017, ovvero in altra data ivi fissata, indicata a partire dalla suddetta pubblicazione. Tale comunicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti dei candidati;
  • I candidati che non si presentino nel giorno e nell’ora previsti a sostenere la prova sono considerati esclusi dal concorso;
  • L’esame consiste in una prova scritta, vertente su una serie di domande a risposta sintetica o a scelta multipla, relative ad argomenti di cultura generale e a materie oggetto dei programmi della scuola dell’obbligo;
  • Ai fini della predisposizione delle domande a risposta a scelta multipla, l’Amministrazione e’ autorizzata ad avvalersi della consulenza di enti pubblici o di privati specializzati nel settore;
  • La commissione stabilisce preventivamente i criteri di valutazione degli elaborati e di attribuzione del relativo punteggio.
  • La durata della prova e’ stabilita dalla commissione all’atto della predisposizione delle serie di domande da somministrare;
  • La prova si intende superata dai candidati che abbiano riportato la votazione di almeno sei decimi;
  • Sono ammessi a sostenere gli accertamenti di cui al successivo art. 12: per i posti a concorso di cui all’aliquota a), i candidati di sesso maschile e femminile risultati idonei alla prova scritta e classificatisi rispettivamente tra i primi 623 e 209 in ordine di merito. Sono, inoltre, ammessi i candidati che abbiano riportato lo stesso punteggio del concorrente collocatosi all’ultimo posto; per i posti a concorso di cui all’aliquota b), i candidati di sesso maschile e femminile risultati idonei alla prova scritta e classificatisi rispettivamente tra i primi 268 e 88 in ordine di merito. Sono, inoltre, ammessi i candidati che abbiano riportato lo stesso punteggio del concorrente collocatosi all’ultimo posto;
  • Qualora il numero degli idonei al termine degli accertamenti di cui ai successivi articoli 12 e 13 risulti inferiore al numero dei posti a concorso, ovvero per ulteriori ed eventuali esigenze sopravvenute, l’Amministrazione, si riserva la facoltà di convocare un’ulteriore aliquota di candidati risultati idonei alla prova culturale.

LEGGI ANCHE: Concorso Inps 2018 scadenza, requisiti gazzetta ufficiale: le ultimissime novità

© 2018, Nicoletta Esposito. All rights reserved.

Tags: , , ,

0 Comments

Leave a Comment

I più letti

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK!

ULTIME NEWS

novembre: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
error: © Labor News

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
e rimani aggiornato su...

 

- offerte di lavoro
- pensioni
- concorsi
- novità sul mondo del lavoro

 

INSERISCI LA TUA E-MAIL QUI SOTTO

 

ISCRITTO!