Docenti Personale ATA 2018, stipendio: ultimissime novità contratto nazionale

→ Condividi questo articolo:

Docenti Personale ATA 2018, stipendio: ultimissime novità contratto nazionale

Qual è lo stipendio di un Insegnante ATA? Tra Docenti e Ausiliari Tecnici Amministrativi si deve fare riferimento al Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Scuola. Parliamo del rinnovo effettuato in data 9 febbraio 2018 per i dipendenti di scuole, università, enti di ricerca, conservatori e accademie.

Docenti Personale ATA 2018, stipendio: ultimissime novità contratto nazionale

Contratti vigenti nel 2018

Il nuovo contratto prevede arretrati stipendiali maturati negli anni 2016 e 2017 e, incrementi previsti a partire dal nuovo anno, il 2018. Vediamo qui di seguito i contratti nazionali vigenti:

Sfoglia tutte le nostre offerte di lavoro in Italia, resta aggiornato > CLICCA QUI!



Online è disponibile anche una raccolta completa per visionare tutte le disposizioni contrattuali relative al personale non dirigente del comparto scuola aggiornate al gennaio 2017, per scaricarla clicca il seguente link.

Docenti Personale ATA 2018, stipendio: ultimissime novità contratto nazionale

Categorie aumento stipendio scuole 2018

Grazie all’Aran, il 9 febbraio 2018 si è firmata un’intesa legata al Contratto Collettivo Nazionale Quadro per il biennio 2016-2018 (13 luglio 2016) che comprende:

  • Scuola
  • Enti di ricerca
  • Università, Accademie e Conservatori (AFAM – Alta Formazione Artistica e Musicale)
  • Docenti
  • Assistenti amministrativi e Tecnici
  • Cuochi
  • Infermieri
  • Guardarobieri
  • Addetti alle aziende agrarie
  • Collaboratori scolastici
  • Educatori
  • Direttori, Coordinatori, Assistenti, Coadiutori,
  • Ricercatori
  • Tecnologi, tecnici
  • Amministrativi

Il contratto è attivo dal 1° gennaio 2016 sino al 31 dicembre 2018, termine dopo il quale si rinnoverà annualmente, eccetto in caso di ulteriori rinnovi e disdette.

Le quote raggiunte dagli stipendi in questione varieranno dalle 80 alle 125 euro mensili, in base al ruolo occupato. Gli aumenti lordi previsti dal Miur saranno pari a 96 euro per gli insegnanti delle scuole e di 105 euro per quelli dell’Area amministrativa della Ricerca; per l’ASI invece l’incremento dello stipendio medio sarà invece pari a 118 euro.

Chi per reddito a beneficiato del bonus Renzi, non perderà la possibilità di ricevere in busta paga il credito di 80 euro mensili. Il bonus Docenti è regolato dalla Legge 107 del 2015 e sarà assegnato secondo le regole della stessa.

LEGGI ANCHE: Personale ATA III fascia bando 2018 Miur: novità scelta scuole, aggiornamenti settembre e Modello D3

© 2018, Igor Cerrutti. All rights reserved.

Tags: , , ,

0 Comments

Leave a Comment

I più letti

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK!

ULTIME NEWS

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
error: © Labor News

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
e rimani aggiornato su...

 

- offerte di lavoro
- pensioni
- concorsi
- novità sul mondo del lavoro

 

INSERISCI LA TUA E-MAIL QUI SOTTO

 

ISCRITTO!