Pensioni oggi, ultimissime 2 novembre 2017: sindacati e Governo Gentiloni al lavoro su l’innalzamento a 67 anni

→ Condividi questo articolo:

Pensioni oggi, ultimissime 2 novembre 2017: sindacati e Governo al lavoro su innalzamento a 67 anni

Pensioni oggi, ultime news: L’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni dal 2019 sarà l’argomento cardine dell’incontro di oggi tra il Governo Gentiloni e i leader sindacali di Cisl, Cigl e Uil. Al tavolo delle decisioni di Palazzo Chigi sono stati convocati anche i Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, e dell’Economia Pier Carlo Padoan.
Le organizzazioni sindacali stanno facendo pressing per intervenire, entro il 31 dicembre 2017, con un nuovo decreto direttoriale in grado di far slittare l’adeguamento automatico di sei mesi. “L’intervento che si è realizzato con la riforma Fornero a mio giudizio aveva dei difetti molto gravi: il tema degli esodati, il salto secco di età, senza cercare un punto di equilibrio, e non aver previsto un trattamento diversificato in ragione del lavoro”, ha dichiarato Poletti durante la trasmissione televisiva in onda su Rai 1, ‘Porta a Porta‘ .
Secondo il PD fermare il meccanismo è possibile bloccando, con l’approvazione di un provvedimento legislativo, l’aumento dell’età pensionabile anche per tutti i lavoratori italiani delle categorie incluse nei cosiddetti ‘lavori gravosi‘.

> Vuoi rimanere aggiornato sul tema PENSIONI? LEGGI QUI

Stando sempre alle parole dell’attuale Ministro Poletti, la Legge Fornero del 2011 avrebbe portato “ad alzare per tutti, di un solo colpo, senza tener conto delle diverse situazioni”. Per il Governo i lavori usuranti sono invece “un tema aperto: abbiamo bisogno di criteri per capire quali sono le categorie”.

Pensioni oggi, ultimissime 2 novembre 2017: sindacati e Governo Gentiloni al lavoro su l’innalzamento a 67 anni

L’appello che rivolgiamo a Gentiloni è quello di accedere alla richiesta di spostare la decisione dell’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni. Sarebbe un bel segnale nei confronti di milioni di cittadini. Noi chiediamo solo di rinviare la decisione a giugno del 2018, al fine di valutare con attenzione le scelte da compiere”, ha chiesto l’On. Cesare Damiano (PD) i giorni scorsi alla Camera dei Deputati.

La “svolta vera” richiesta dalla Cgil deve essere portata avanti subito, prima della fine del 2017. Secondo il PD, posticipare una decisione definitiva a dopo le elezioni è controproducente. Il segretario generale, Susanna Camusso, vede nella definizione di nuove leggi strutturali il vero punto della questione pensioni. La Uil si preoccupa anche dei giovani e delle donne: un rilancio a favore della previdenza complementare potrebbe essere una soluzione all’attuale disparità di genere.

LEGGI QUI: Pensioni oggi, Ape Social, Inps chiarisce sullo stato di disoccupazione

© 2017, Nicoletta Esposito. All rights reserved.

Tags: , , ,

0 Comments

Leave a Comment

I più letti

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK!

ULTIME NEWS

giugno: 2018
L M M G V S D
« Feb    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
error: © Labor News

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
e rimani aggiornato su...

 

- offerte di lavoro
- pensioni
- concorsi
- novità sul mondo del lavoro

 

INSERISCI LA TUA E-MAIL QUI SOTTO

 

ISCRITTO!