Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo, scelta scuole

→ Condividi questo articolo:

Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo e scelta scuole

Se stai cercando lavoro come Personale Ata III fascia, molto probabilmente sei al corrente dello scandalo emerso in seguito al servizio di Striscia la Notizia girato ad Avellino sulla compravendita di titoli per la partecipazione al bando legato alle supplenze nella Scuola italiana. Il Miur ha condannato quanto successo con una nota ufficiale:

> Cerchi un lavoro? Controlla tutte le offerte nella nostra sezione dedicata, CLICCA QUI

La compravendita di titoli per la partecipazione al bando per le supplenze del personale ATA (amministrativo, tecnico e ausiliario) emersa da un recente servizio di “Striscia la notizia” rappresenta un episodio grave e inaccettabile, che il Ministero condanna con fermezza.

Il MIUR  si è subito attivato per ottenere i necessari chiarimenti da parte del sindacato interessato che, nel frattempo, ha sporto denuncia. La Procura è stata interessata dei fatti e sta indagando.

Bene ha fatto il sindacato a denunciare, ma il Ministero chiederà formalmente che si vigili con maggiore attenzione e che sia verificato immediatamente quanto accaduto nell’ufficio oggetto del servizio affinché siano forniti rapidamente al MIUR tutti gli elementi per poter accertare, in parallelo alle indagini, la quantità e la qualità del danno causato. Il Ministero, per far sì che nessuna candidata e nessun candidato siano danneggiati in alcun modo, chiederà anche la collaborazione delle altre istituzioni competenti per il rilascio dei titoli di qualifica oggetto del mercato emerso nel servizio televisivo affinché siano attivati ulteriori controlli e ispezioni.

Il Ministero dell’Istruzione ha inoltre fatto sapere che non si tratta di un bando di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato ma le graduatorie di istituto per le supplenze che prevedono ulteriori tempi di perfezionamento.

Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo e scelta scuole

Presentazione domanda SIDI per modello D1 e D2? Come accedere alle graduatorie Miur

Nei giorni scorsi il Ministero Italiano Università e Ricerca ha inviato la comunicazione legata al concorso Personale ATA 2017 III fascia come comportarsi con l’acquisizione al SIDI dei modelli D1 e D2:

Si comunica che le funzioni SIDI per l’acquisizione degli allegati D1 e D2 da parte delle segreterie scolastiche saranno disponibili dal prossimo 10 ottobre. Analogamente al personale docente, è previsto che la domanda sia già presente a sistema al momento in cui gli aspiranti compileranno l’istanza”.

Nella FAQ graduatorie di Istituto Personale ATA triennio 2017/2020, viene segnalato chi può compilare il modello D1? Il personale che si trova in una delle seguenti situazioni:

– chi si inserisce per la prima volta;
– chi era inserito nelle graduatorie di terza fascia del triennio 2011/2014, ma non ha rinnovato l’iscrizione nelle graduatorie del triennio 2014/17;
– chi cambia il titolo di accesso per uno o più profili;
chi aggiunge un nuovo profilo a quelli in cui già figurava nel triennio 2014-17;
– il personale già incluso nelle graduatorie provinciali permanenti/ad esaurimento del personale ATA di una determinata provincia che intenda includersi nelle graduatorie di terza fascia di provincia diversa, previo depennamento dalle suddette graduatorie provinciali (art. 2 comma 3 del DM 640 del 30 agosto 2017).

> Cerchi un lavoro? Controlla tutte le offerte nella nostra sezione dedicata, CLICCA QUI

Chi deve compilare il modello D2?

Il modello D2 è destinato al personale che si trova in una delle seguenti situazioni:

– chi deve confermare il modello presentato nel 2014, anche in scuola o provincia diversa (sezione conferma);
– chi deve aggiungere uno o più titoli culturali (diversi dal titolo di accesso) e/o uno o più servizi alla domanda del 2014 (sezione aggiornamento);

Coloro che sono inseriti nel triennio 2014/17 per 2 profili e vogliono inserirsi in un nuovo profilo, devono compilare solo D1 ridichiarando tutto da capo anche per i “vecchi” profili? Sì, in quanto ai sensi del DM 640 del 30 agosto 2017, art. 5 comma 2, il modello di domanda deve essere unico.

Chi è inserito nel triennio 2014/17 per due profili e vuole cambiare il titolo di accesso di un profilo deve compilare D1: in questo caso deve dichiarare tutto da capo per entrambi i profili?

Sì, in quanto il modello D1 è un modello di nuovo inserimento e, ai sensi del DM 640 del 30 agosto 2017, art. 5 comma 2, è incompatibile con il modello D2.

Chi deve presentare l’allegato D4?

Deve presentare l’allegato D4 il personale già incluso nelle graduatorie provinciali del personale ATA di una determinata provincia che intenda includersi nelle graduatorie di terza fascia di provincia diversa.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SUL CONCORSO, LEGGI ANCHE: Personale ATA III fascia bando 2017, info, requisiti e domanda iscrizione

Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo e scelta scuole

Come calcolare punteggi per le graduatorie Miur

Come si effettua il calcolo del punteggio per accedere alle graduatorie del Personale ATA III fascia bando 2017? Il concorso pubblicato dal Miur può essere intrapreso solo da coloro che sono in possesso di un diploma di maturità. I punti saranno infatti calcolati in decimi rapportati al voto di diploma. Ad esempio coloro che sono usciti con 100 e lode avranno 11 punti, coloro che sono usciti con 60 potranno invece acquisire solo 6 punti.

Saranno poi le ulteriori titoli di studio a far accumulare punti. La laurea triennale o magistrale, o quinquennale, verrà sommata ai punti del diploma con altri 2 punti. Ulteriori titoli presi in esame sono la nuova ECDL.

miur

Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo e scelta scuole

Con il servizio Polis Istanze Online è possibile presentare domande per concorsi, pensioni, trasferimenti e altre comunicazioni da inoltrare al Ministero dell’Istruzione.

Come funziona Istanze Online

Per accedere al servizio messo a disposizione dal MIUR bisogna prima di tutto iscriversi al portale con una casella di posta elettronica istituzionale o una e-mail privata, possedere un documento di riconoscimento in corso di validità, codice fiscale o la tessera sanitaria.

> Rimani aggiornato sulle offerte di lavoro in Italia, CLICCA QUI

Una volta ultimata l’iscrizione a Polis Istanze Online è possibile iniziare la procedura di accreditamento con i documenti richiesti:

– registrarsi attraverso l’apposito form online;
– ottenere, tramite mail, il codice personale temporaneo e il modulo di adesione, e seguire il link indicato per la conferma della ricezione;
– stampare il modulo di adesione ed effettuare il riconoscimento in presenza, ossia la persona si deve recare presso una segreteria scolastica di una qualsiasi scuola o presso un ufficio preposto, portando con sè un documento valido, il Codice Fiscale e il modulo, e sottoscrivere quest’ultimo in presenza del personale MIUR preposto;
– ricezione della mail di avvenuta attivazione dell’utenza;
– accesso, tramite username e password, alla sezione Istanze Online del sito web e modifica del codice personale – CP, che sarà un codice alfanumerico diverso dalla password.

Terminata la procedura, è possibile presentare la domanda d’interesse e modificare i propri dati in qualsiasi momento; con l’iscrizione a Polis Istanze Online si può accedere ad una serie di funzioni che permettono d’interagire con la pubblica amministrazione da remoto.

scuola

Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo e scelta scuole

Quali sono i requisiti per fare domanda d’iscrizione?

– coloro che vogliono inserirsi per la prima volta con il modello D1;
– coloro che sono già stati inclusi nelle precedenti graduatorie d’istituto per confermare l’iscrizione e, eventualmente ,devono dichiarare nuovi titoli e servizi con il modello D2 (si potrà scegliere una scuola/provincia diversa da quella del 2014);
– coloro che sono già stato inclusi che vogliono inserire nuovi profili dovranno effettuare un nuovo inserimento (modello D1) per tutti i profili (inclusi i precedenti) dichiarando nuovamente tutti i titoli e servizi;
– coloro che sono già inclusi nelle graduatorie permanenti (24 mesi) o nelle graduatorie/elenchi ad esaurimento provinciali (II fascia) e presentano domanda d’inserimento per la terza fascia in provincia diversa, devono compilare anche il modello D4 per rendere valido il depennamento da tali graduatorie.

Personale ATA III fascia bando 2017 Miur: punteggi, errori calcolo e scelta scuole

Il periodo valido per presentare domanda d’iscrizione al bando personale ATA III 2017 sul sito Polis Istanze Online del MIUR va dal 30 settembre al 30 ottobre 2017.

LEGGI ANCHE: Pensioni novità 2017: Bankitalia, “L’economia italiana continua a migliorare”

© 2017, Giorgia Basile. All rights reserved.

Tags: , , ,

0 Comments

Leave a Comment

I più letti

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK!

Facebook Pagelike Widget

ULTIME NEWS

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Feb    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
error: © Labor News

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
e rimani aggiornato su...

 

- offerte di lavoro
- pensioni
- concorsi
- novità sul mondo del lavoro

 

INSERISCI LA TUA E-MAIL QUI SOTTO

 

ISCRITTO!